live art vuole supportare gli insegnanti di storia dell’arte nel loro lavoro pedagogico di comunicazione agli allievi del valore e del contenuto delle opere.

L’occasione privilegiata di affiancamento agli insegnanti nella loro attività didattica è la gita scolastica perché durante la gita scolastica gli studenti hanno la possibilità di entrare in contatto con le opere d’arte nel loro contesto effettivo (città, musei, gallerie).

Si tratta quindi di una occasione privilegiata da non perdere e da sfruttare al massimo per aiutare gli studenti a verificare e soprattutto approfondire gli studi fatti in classe. Ma soprattutto è la possibilità di incontrare l’opera e quindi di effettuare quella conoscenza “dal vero” che in classe non è possibile fare.

L’opera d’arte infatti, richiede un rapporto “dal vero” per essere conosciuta, chiede di essere “incontrata”.

La preparazione della gita scolastica quindi è un fattore essenziale nel percorso didattico dell’insegnamento della storia dell’arte.

live art vuole affiancare gli insegnanti di storia dell’arte nella preparazione della gita scolastica e propone un percorso che si svolge secondo 3 passi:

1° passo:         prima della gita scolastica

  • conferenza a scuola sulle opere da vedere durante la gita

 

2° passo:           durante la gita scolastica

  • Visita guidata alle opere

 

3° passo:             dopo la gita scolastica

  • Approfondimento serale in albergo delle tematiche emerse durante la visita
  • a partire da ciò che ha colpito di più i ragazzi

 

 Il percorso così articolato ha lo scopo di favorire il rapporto tra gli studenti e le opere, un rapporto che non è solo costituito dal momento della visita guidata (che a volte può risultare inefficace sia per le condizioni logistiche sia perché in classe non sempre c’è il tempo adeguato per introdurre a ciò che si vedrà durante la gita), ma che è costituito da ulteriori 2 momenti ugualmente importanti e cioè una adeguata preparazione a ciò che si vedrà durante la gita e la ripresa dei contenuti di ciò che si è visto partendo dalle emozioni e dalle riflessioni che le opere hanno suscitato negli studenti.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono

Oggetto

Il tuo messaggio